Che cos’è la parafimosi?

La parafimosi è una condizione che colpisce solo i maschi non circoncisi. Si sviluppa quando il prepuzio non può più essere tirato in avanti sulla punta del pene. Ciò fa sì che il prepuzio si gonfi e si blocchi, il che può rallentare o interrompere il flusso di sangue alla punta del pene. La condizione può portare a gravi complicazioni se non viene trattata.

La parafimosi si verifica più spesso quando un operatore sanitario gestisce il prepuzio in modo improprio. Non possono riportare il prepuzio nella sua posizione normale dopo un esame fisico o una procedura medica.

La parafimosi non deve essere confusa con la fimosi. La fimosi è una condizione in cui il prepuzio non può più essere tirato indietro dalla punta del pene. In genere si verifica nei bambini più piccoli e di solito non è una condizione grave. La parafimosi, tuttavia, è una condizione di emergenza. Rivolgersi al proprio medico o andare immediatamente in ospedale se si verificano sintomi di parafimosi.

Quali sono i sintomi della parafimosi?

Il sintomo principale della parafimosi è l’incapacità di riportare il prepuzio nella sua posizione normale sopra la punta del pene. Il prepuzio e la punta del pene possono essere gonfi e doloranti. La punta del pene può anche essere rosso scuro o blu a causa della mancanza di flusso sanguigno.

Chiama subito il medico se scopri uno di questi sintomi.

Quali sono le cause della parafimosi?

La parafimosi si verifica più comunemente quando un operatore sanitario dimentica di riportare il prepuzio nella sua posizione normale dopo un esame o una procedura medica.

Altre cause di parafimosi includono:

  • avere un’infezione
  • subendo traumi fisici nell’area genitale
  • tirando indietro il prepuzio con troppa forza
  • avere un prepuzio più stretto del normale
  • avere un prepuzio che è stato tirato indietro per un lungo periodo

Come viene diagnosticata la parafimosi?

Il medico può diagnosticare la parafimosi semplicemente eseguendo un esame fisico e ispezionando il pene. Ti chiederanno anche dei tuoi sintomi e di qualsiasi altro problema che potresti riscontrare con il pene o il prepuzio.

Come viene trattata la parafimosi?

Il trattamento varierà a seconda della tua età e della gravità della tua condizione. In generale, il primo passo nel trattamento della parafimosi è ridurre il gonfiore. Il medico può fare quanto segue:

  • applica del ghiaccio sull’area
  • avvolgere strettamente una benda intorno al pene
  • usa gli aghi per drenare pus o sangue
  • iniettare la ialuronidasi, che è un enzima che aiuta a ridurre il gonfiore

Il medico può anche praticare una piccola incisione per alleviare la tensione, ma lo farà solo nei casi più gravi.

Una volta che il gonfiore si sarà ridotto, il medico riporterà il prepuzio in posizione. Questo può essere molto doloroso, quindi probabilmente ti verranno somministrati antidolorifici prima dell’inizio della procedura. Gli antidolorifici potrebbero includere un anestetico, un blocco nervoso o un narcotico orale. Durante la procedura, il medico prima lubrificherà il pene e il prepuzio. Quindi spremeranno delicatamente la punta del pene mentre tirano anche verso il basso il prepuzio.

Una circoncisione completa , o la rimozione del prepuzio, può essere necessaria in casi molto gravi di parafimosi. Ciò impedirà anche che la condizione si ripeta.

Assicurati di seguire attentamente le istruzioni del medico dopo entrambe le procedure e di assumere i farmaci prescritti. Il medico ti insegnerà come pulire e curare la punta del pene dopo il trattamento.

Chiama subito il medico se sviluppi la febbre alta e se continui ad avvertire dolore dopo il trattamento. Questi sintomi possono indicare un’infezione, che deve essere trattata con antibiotici.

Quali sono le potenziali complicazioni della parafimosi?

La parafimosi può portare a gravi complicazioni se non viene trattata rapidamente.La condizione può causare una riduzione del flusso sanguigno nel pene, che priva i tessuti di ossigeno. Quando ciò accade, la parafimosi può provocare:

  • una grave infezione
  • danni alla punta del pene
  • cancrena o morte dei tessuti, con conseguente perdita della punta del pene

Qual è la prospettiva per le persone con parafimosi?

Le possibilità di un completo recupero sono alte quando la parafimosi viene trattata immediatamente. Una volta che il gonfiore si è ridotto e il prepuzio è tornato nella sua posizione normale, la maggior parte delle persone guarisce senza complicazioni.

Come si può prevenire la parafimosi?

Una circoncisione completa può prevenire la parafimosi. Se non sei circonciso, la parafimosi può essere prevenuta da:

  • praticare una buona igiene e pulire regolarmente la punta del pene
  • rimettere sempre il prepuzio sulla punta del pene dopo che è stato tirato indietro per la pulizia, il rapporto sessuale o la minzione
  • assicurandosi che un operatore sanitario abbia riportato il prepuzio nella sua posizione normale dopo un esame o una procedura
  • non lasciare mai il prepuzio dietro la punta del pene per lunghi periodi di tempo
0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentitevi liberi di contribuire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *